Chiarimenti in merito alla raccomandata a/r della Scuola Enrico fermi di Perugia del 13.3.2013

In riferimento a quanto espresso in oggetto,  l’Associazione comunica di non aver ricevuto al momento alcuna comunicazione ufficiale, ma riporta di seguito quanto ricevuto dallo studio legale coinvolto nella stessa, a chiarimento di quanto avvenuto:

“Sul punto, i sottoscritti avv.ti Sergio Chiarenza ed Antonio Santonocito dichiarano di non aver reso formalmente alcun parere all’AMSI, bensì di aver commentato, informalmente, genericamente una richiesta di informazioni (afferente un’ordinanza del Giudice del Lavoro del Tribunale di Napoli) inoltrata ai sottoscritti, a mezzo e-mail, da un associato AMSI (per il tramite dell’Associazione).

Pertanto con riferimento a quanto occorso in data 5.3.2013, sul sito web dell’AMSI, i sottoscritti dichiarano che il presunto “parere” in realà rappresenta, nei suoi contenuti, un opinione puramente personale degli scriventi, opinabile e discutibile come anche precisato in seno al corpo dello stesso.

Si prega, pertanto, di dare la massima diffusione al presente comunicato, anche mediante pubblicazione sul sito web della Sua associazione e considerato, altresì, che la predetta comunicazione si poteva collocare nell’aerea riservata del sito dell’AMSI stessa. (Avv.ti Chiarenza e Santonocito) ”

Si precisa, a tal proposito, che l’Associazione si è già attivata per richiedere pareri formali su tutta una serie di quesiti che le pervengono dagli associati, i quali spesso sono già forniti di propri pareri legali al seguito e che chiedono di poterli interfacciare.

Inoltre sono al vaglio tutta una serie di azioni volte a tutelare l’associazione stessa, anche in riferimento alle velate e testimoniabili intimidazioni ricevute recentemente dalla stessa.

 

 

 

Ti piaciuto questo articolo? Perch non lasci un commento e continui la discussione, oppure iscriviti ai feed e riceverai gli articoli sul tuo feed reader.

Commenti

Ancora nessun commento.

Spiacente, ma i commenti sono chiusi.