Precisazione sulle istanze

Si informa che istanza o domanda di entrare nei benefici delle equivalenze, non vuol dire acquisire la laurea e non vuol dire dover esibire requisiti di maturità. Le equivalenze sono state formulate per far lavorare i MFT diplomati prima del 99 proprio perchè questi non avevano requisiti di equipollenza e la maggior parte senza maturità.
Si informa ulteriormente che equivalente, non vuol dire che domani si abbia l’intero mansionario del fisioterapista. Un biennale equivalente avrà modo di spendere la massofisioterapia nel mansionario del fisioterapista per ciò che gli compete.
Essere equivalente non vuol dire essere fisioterapista, ma vuol dire avere il titolo capace di spendibilità in area riabilitativa per erogare prestazioni in fisioterapia. La non equivalenza vuol dire ciò che dicono Ministero, AIFI, agenzia entrate dicono: ovvero titolo non spendibile in area riabilitativa.
Ovviamente la situazione di stallo che si è creata, per essere superata necessita dell’estensione dei benefici delle equivalenze a tutti i
Massofisioterapisti.

Fate domanda con noi e sosteneteci!

Ti piaciuto questo articolo? Perch non lasci un commento e continui la discussione, oppure iscriviti ai feed e riceverai gli articoli sul tuo feed reader.

Commenti

Ancora nessun commento.

Spiacente, ma i commenti sono chiusi.